Indirizzo:

Jinan, Shandong, Cina

Orario d'ufficio:

8:30-17:30 (lun-ven) 

Numero di telefono:
E-mail:

I geosintetici nella stabilizzazione dei terreni rinforzati

I geosintetici sono prodotti sintetici utilizzati nell'ingegneria geotecnica e sono diventati parte integrante delle terre rinforzate e della stabilizzazione. Questi materiali migliorano le proprietà meccaniche del terreno, rendendoli adatti a un'ampia gamma di applicazioni di ingegneria civile.

In questo articolo, QIVOC discuterà i tipi, i meccanismi, le applicazioni e i vantaggi dei geosintetici nella stabilizzazione delle terre.

Cosa sono geosintetici

I geosintetici sono vari tipi di prodotti realizzati con polimeri sintetici, come plastica, fibre, gomma, ecc. che vengono solitamente posizionati all'interno del corpo del terreno, sulla superficie del corpo del terreno o tra gli strati del corpo del terreno per svolgere il ruolo di rafforzamento o protezione del corpo del terreno. Attualmente, l'applicazione dei geosintetici è penetrata in quasi tutti i campi dell'ingegneria della conservazione delle acque e dell'ingegneria civile, in particolare nell'ingegneria geotecnica è estremamente diffusa.

I geosintetici possono essere utilizzati in tutti gli aspetti del progetto attuale e, in generale, possono essere suddivisi in sette aspetti del ruolo, rispettivamente per la funzione di filtrazione, drenaggio, isolamento, rinforzo, controllo delle infiltrazioni, protezione e riduzione del carico.

Tra questi, il ruolo del rinforzo è principalmente nel terreno misto o nella posa di materiali di rinforzo appropriati, per lo più geogrigliaLa formazione di terre rinforzate consente di migliorare la resistenza del terreno, la stabilità e la deformazione delle prestazioni. Le tipiche strutture in terra rinforzata comprendono muri di sostegno rinforzati, pendii in terra rinforzata, fondazioni in terra rinforzata, rilevati in terra rinforzata, spalle di ponti in terra rinforzata e così via.

Lo sviluppo dei geosintetici è strettamente legato allo sviluppo di materiali sintetici come resine sintetiche (plastiche), fibre sintetiche, gomme sintetiche e così via. Prima dello sviluppo dei polimeri artificiali, sebbene esistano resine naturali e prodotti plastici, a causa della loro piccola produzione e del loro costo elevato, il campo di applicazione è limitato. Con lo sviluppo dei polimeri artificiali, i costi delle plastiche sintetiche, delle fibre sintetiche e delle gomme sintetiche sono sempre più bassi e semplici da produrre, con una forte applicabilità, per cui presto saranno ampiamente utilizzati in ingegneria.

Tipi di geosintetici

I geosintetici comprendono una varietà di prodotti, ognuno dei quali svolge un ruolo specifico nel rinforzo e nella stabilizzazione del terreno:

Geotessili:

Geotessile tessuto

Caratteristiche:

Struttura: realizzata in fibre sintetiche (come polipropilene o poliestere) attraverso il processo di tessitura, di solito presenta una struttura a griglia regolare.
Elevata resistenza: grazie alla struttura strettamente intrecciata, i geotessili tessuti hanno un'elevata resistenza alla trazione e allo strappo.
Basso allungamento: i geotessili tessuti hanno un basso allungamento e una bassa deformazione per mantenere meglio la stabilità strutturale.
Durata: buona resistenza agli agenti chimici, ai raggi UV e ai microrganismi, lunga durata.

Applicazioni:

Rinforzo: per il rinforzo di strutture in terra, ad esempio per pendii ripidi, terrapieni e fondazioni stradali.
Separazione: Impedisce la miscelazione di terreni o materiali con granulometrie diverse, spesso utilizzata per separare gli strati di fondazione di strade e ferrovie.
Filtrazione: utilizzata per filtrare le particelle dal terreno e consentire il passaggio dell'acqua, comunemente usata nei sistemi di drenaggio e nelle opere sotterranee.

Geotessile non tessuto

Caratteristiche:

Struttura: realizzata in fibre sintetiche attraverso processi di non-tessitura come l'incollaggio termico, l'agugliatura o l'incollaggio chimico, di solito presenta una struttura casuale delle fibre.
Buona permeabilità all'acqua: il geotessile non tessuto ha un'elevata porosità, una buona permeabilità all'acqua e un drenaggio efficace.
Buona flessibilità: migliore flessibilità, può adattarsi meglio agli insediamenti irregolari e ai cambiamenti del terreno.
Costo inferiore: il processo di produzione è relativamente semplice, a basso costo e adatto all'utilizzo in grandi aree.

Applicazioni:

Filtrazione: per il filtraggio e il drenaggio, ad esempio in discariche, gallerie e sistemi di drenaggio sotterraneo.
Protezione: per prevenire l'erosione del suolo, ad esempio la protezione degli argini dei fiumi, la protezione delle coste e la protezione del mare. protezione del pendio del bacino.
Segregazione: Utilizzata per segregare diversi tipi di terreno e materiali ed evitare che si mescolino, ad esempio nelle opere di fondazione di strade e ferrovie.
Drenaggio: utilizzato nei sistemi di drenaggio come parte dello strato di drenaggio per migliorare l'efficienza del drenaggio.

Demistificare la potenza dei tessuti geotessili

Geogriglia:

Le geogriglie sono solitamente realizzate con polimeri (ad esempio polipropilene, poliestere o polietilene) attraverso speciali processi di tessitura, saldatura o stampaggio in una struttura a rete. Grazie alla sua elevata resistenza, al basso allungamento e alla buona durata nel rinforzo della base del terreno e nell'ingegneria dei muri di sostegno, l'applicazione della geogriglia è molto diffusa.

La geogriglia per il rinforzo del terreno e la stabilizzazione della struttura a maglie principali, come il grigliato monoassiale per fori regolari rettangolari o quadrati e il grigliato biassiale per fori quadrati.

I suoi principali impieghi nel rinforzo delle fondazioni e nei muri di sostegno rinforzati sono i seguenti

Stabilizzazione del rinforzo delle fondazioni:

Migliorare la capacità portante della fondazione, ridurre l'assestamento della fondazione e migliorare la stabilità della stessa. La posa di geogriglie sulle fondazioni in terreni morbidi può disperdere il carico e prevenire lo spostamento laterale del terreno di fondazione. Tra gli esempi si possono citare i rinforzi per le fondazioni di strade, piste aeroportuali e letti ferroviari.

Muri di sostegno rinforzati:

Migliora la stabilità del riempimento, ne impedisce lo scivolamento o la deformazione e riduce la pressione del terreno. Posando la geogriglia nello strato di riempimento, grazie all'attrito tra la geogriglia e il terreno di riempimento, si forma una struttura di terreno rinforzato che migliora notevolmente la stabilità antiscivolo del muro di sostegno. Ad esempio, i muri di sostegno di autostrade e ferrovie e il rinforzo di pendii elevati.

Svelare il tessuto delle geogriglie: Una guida completa

Geonetti:

Le georeti sono utilizzate principalmente nei sistemi di drenaggio per rimuovere rapidamente l'acqua dal terreno e prevenire la sovrasaturazione del suolo, migliorando così la stabilità e la capacità portante del corpo del terreno. Inoltre, forniscono un rinforzo meccanico per migliorare la resistenza al taglio e la stabilità complessiva del corpo del terreno. Ad esempio, per la realizzazione di sottofondi stradali, tunnel, rilevati e discariche, per la protezione dei pendii, per il rinforzo dei muri di sostegno e per il rinforzo della base di terreni soffici.

Geomembrane:

Le geomembrane sono utilizzate principalmente in settori quali l'impermeabilizzazione e la protezione.

Impermeabilizzazione: Le geomembrane vengono posate sul fondo, all'interno e all'esterno di discariche, serbatoi e dighe, canali e gallerie per fornire una protezione limitata contro le perdite di percolato nel terreno circostante e nel sistema delle acque sotterranee.

Protezione: Le geomembrane posate sul fondo dei siti di smaltimento dei rifiuti industriali e dei bacini di decantazione delle miniere, alla base dei serbatoi di petrolio, dei serbatoi di stoccaggio dei prodotti chimici e di altri impianti di stoccaggio dei liquidi possono prevenire efficacemente l'infiltrazione di sostanze nocive nelle acque sotterranee, isolare gli inquinanti e proteggere l'ambiente.

Informazioni sulle geomembrane - Tutto quello che c'è da sapere

Fodera di argilla geosintetica (GCL):

Il Geosynthetic Clay Liner (GCL) è un materiale composito ottenuto dalla combinazione di bentonite sodica naturale e geosintetici, ampiamente utilizzato nei progetti di protezione ambientale. Ha eccellenti proprietà di impermeabilità, può proteggere efficacemente le risorse idriche sotterranee, prevenire la diffusione dell'inquinamento e garantire la sicurezza degli impianti di stoccaggio. Viene comunemente utilizzata in discariche, depositi di sterili, impianti di trattamento delle acque reflue e altre occasioni.

Geocell:

Una geocella è un materiale geosintetico tridimensionale a forma di nido d'ape, solitamente realizzato in polietilene ad alta densità (HDPE) o altri materiali polimerici. Le geocelle formano una struttura a nido d'ape espandendosi e ogni cella può essere riempita con terra, sabbia, ghiaia, calcestruzzo e altri materiali, che vengono utilizzati per la stabilizzazione del suolo, la protezione dei pendii, il rinforzo delle fondazioni, il rinforzo dei muri di sostegno, il rinforzo del fondo stradale e altri progetti.

Principio della stabilizzazione del suolo mediante geosintetici

I geosintetici nelle applicazioni ingegneristiche sono principalmente sette, rispettivamente nel ruolo di filtrazione, drenaggio, isolamento, rinforzo, controllo delle infiltrazioni, protezione e riduzione del carico, di cui il ruolo di rinforzo è più ampiamente utilizzato.

La tecnologia delle terre rinforzate è un metodo di stabilizzazione del terreno che migliora le prestazioni dell'intero sistema geotecnico mediante la posa di materiali rinforzati nel terreno.

I terreni sabbiosi, sotto l'azione del peso proprio o di un carico esterno, sono soggetti a gravi deformazioni o collassi, ma se il terreno lungo la direzione della deformazione viene interrato in un materiale geosintetico flessibile, grazie all'attrito tra il terreno e il materiale di rinforzo, il terreno rinforzato sarà come se avesse un certo grado di coesione, migliorando così le proprietà meccaniche del terreno, che è il meccanismo del ruolo del terreno rinforzato.

Esistono molte teorie sul meccanismo di rinforzo, come il principio di rinforzo per attrito (teoria dell'ancoraggio), il principio di quasi-adesione, la teoria dei materiali omogenei e di altro tipo, la teoria elastoplastica laminare, la teoria del film elastico, la teoria della resistenza passiva, nonché la considerazione dell'anello di sollecitazione laterale e la teoria dell'anello di ancoraggio del ruolo degli ancoraggi ad anello e così via. Attualmente, per l'interpretazione si utilizzano comunemente il principio di rinforzo per attrito e il principio di coesione quasi-viscosa.

Principio di rinforzo per attrito:

La terra rinforzata è considerata un sistema di ancoraggio, il corpo del terreno ancorato e i geosintetici sono strettamente legati, quando il corpo del terreno scorre o ha la tendenza a scivolare verso il basso, si genererà un attrito tra il corpo del terreno e il materiale rinforzato, limitando la deformazione laterale del terreno, che è equivalente al lato del corpo del terreno sulla forza vincolante, migliorando la capacità portante del corpo del terreno, e per raggiungere lo scopo del rinforzo. Finché il materiale rinforzato ha una resistenza sufficiente e genera una forza di attrito sufficiente con il terreno, il corpo di terra rinforzato può rimanere stabile.

Schema dell'armatura ad attrito in un muro di sostegno

In base alla teoria di Rankin, lungo la superficie di rottura attiva BC, la parete è divisa in zona attiva e zona di stabilizzazione, e la spinta orizzontale generata dall'autopeso del prisma di terreno scorrevole ABC forma una forza di trazione su ogni strato del rinforzo, che ha lo scopo di estrarre il rinforzo dal terreno, mentre la resistenza di attrito del terreno nella zona di stabilizzazione e la banda di rinforzo impediscono che il rinforzo venga estratto. Se la resistenza di attrito di ogni strato di rinforzo e del terreno è in grado di resistere alla spinta del terreno corrispondente, l'intera parete non avrà una superficie di scorrimento BC e la stabilità interna della terra rinforzata sarà garantita. In parole povere, si basa sull'attrito tra il terreno e il materiale rinforzato per mantenere la stabilità del pendio e del terreno. Le proprietà di trazione del materiale di rinforzo sono sfruttate al meglio e anche l'autopeso del corpo del terreno è ben utilizzato per aumentare l'attrito.

Principio di quasi coesione

Il principio della coesione quasi-viscosa, noto anche come teoria dei materiali compositi, prevede che la terra rinforzata sia un materiale composito anisotropo, che dopo l'aggiunta di geosintetici al terreno, il corpo di terra composito rinforzato dell'angolo di attrito interno rimanga invariato e produca una nuova forza coesiva, nota come "coesione quasi-viscosa" o "come la coesione viscosa". Pertanto, l'azione di giunzione tra il materiale rinforzato e il riempimento della carreggiata è fornita dalla forza di taglio del riempimento, dalla forza di attrito tra il terreno e il materiale rinforzato e dalla forza di trazione del materiale rinforzato, che rende la terra rinforzata più forte e più stabile.

Confronto tra la resistenza del materiale di rinforzo aggiunto e del materiale non rinforzato

La teoria di cui sopra è stata verificata sperimentalmente mediante prove triassiali di confronto tra campioni di terreno rinforzato e non rinforzato. Secondo la teoria di Coulomb e l'analisi del criterio di danno di Moore, come mostrato in figura, confrontando le condizioni di equilibrio limite dei terreni sabbiosi prima e dopo il rinforzo, i terreni sabbiosi rinforzati presentano un incremento di resistenza aggiuntivo causato da C' rispetto ai terreni sabbiosi non rinforzati, che è la "quasi coesione viscosa" nella teoria della resistenza. L'aumento della quasi coesione è un aumento della resistenza del corpo composito di terreno e materiale rinforzato, che favorisce la stabilità del corpo composito di terreno.

Da un confronto esaustivo dei due principi, si evince che il principio di rinforzo per attrito e il principio di coesione quasi-viscosa delle due teorie sono attraverso il rinforzo dei campioni di terreno per aumentare la forza di vincolo laterale, migliorando così la resistenza al taglio e alla compressione del terreno.

I geosintetici nella stabilizzazione dei terreni

La tecnologia di stabilizzazione del suolo è ampiamente utilizzata nell'ingegneria attuale e le strutture tipiche in terra rinforzata includono muri di sostegno in terra rinforzata, pendii in terra rinforzata, fondazioni in terra rinforzata, rinforzo di terreni soffici, argini in terra rinforzata, riempimento in terra rinforzata dietro le spalle dei ponti, spalle dei ponti in terra rinforzata, argini rinforzati con pali su fondazioni soffici, così come pali di macerie in terra rinforzata, pendii in terra fibrosa, strati di base rinforzati, letti stradali rinforzati e così via. Tra questi, l'applicazione più comune e la ricerca più avanzata sono i muri di sostegno in terra rinforzata, i pendii in terra rinforzata e le fondazioni in terra rinforzata.

Muri di sostegno rinforzati

I muri di sostegno in terra rinforzata sono una delle prime e più numerose forme di applicazione ingegneristica dei materiali rinforzati. Sono ampiamente utilizzati nel campo dell'ingegneria stradale, dell'ingegneria dei pendii e dei terrapieni aeroportuali, grazie alle loro buone caratteristiche meccaniche e di deformazione, alla convenienza e all'efficienza della costruzione e all'aspetto esteriore.

Un muro di contenimento in terra rinforzata è un tipo di struttura di supporto composta da fondazione del muro, superficie del muro (piastra), materiale geosintetico e terreno riempito dietro il muro. La struttura è illustrata nella Fig.

La sua struttura è semplice e facile da costruire: il pannello può essere versato in loco o assemblato a partire da una lastra di acciaio o da una lastra prefabbricata in cemento armato.
Rinforzo con forti proprietà di trazione della composizione del materiale, il pannello è collegato con il rinforzo, gamma rinforzata dalla compattazione del riempimento, attraverso il riempimento e materiali rinforzati generati tra l'attrito per cambiare le proprietà meccaniche originali del riempimento, in modo che la capacità portante del riempimento è stata notevolmente migliorata.

Muro di contenimento in terra rinforzata

Il calcolo della stabilità dei muri di sostegno in terra rinforzata adotta il metodo dell'equilibrio limite. Il calcolo della stabilità esterna è coerente con il muro di sostegno a gravità e la pressione del terreno sul retro del muro è calcolata secondo la teoria della pressione del terreno di Rankin. Il calcolo della stabilità interna comprende la resistenza del materiale di rinforzo e il calcolo della resistenza allo sfilamento. La disposizione del materiale di rinforzo deve soddisfare i requisiti di resistenza alla trazione del materiale e la lunghezza deve soddisfare il calcolo della resistenza allo sfilamento, tenendo conto dei requisiti strutturali.

Pendii in terra rinforzata

I pendii in terra rinforzata possono essere rinforzati in due modi: uno è il rinforzo di pendii naturali, l'altro è la stabilizzazione e il rinforzo di pendii artificiali formati da riempimenti di terra. Nel primo caso, si utilizzano generalmente chiodi di ancoraggio per fissare i geosintetici nel pendio da rinforzare, richiedendo che il materiale rinforzato abbia resistenza e modulo elevati. Nel secondo caso, i geosintetici possono essere riempiti nel terreno a strati man mano che il riempimento sale, per ottenere l'effetto di un rinforzo stratificato e di una compattazione stratificata, generalmente utilizzando geotessili o geogriglie. La forma di un pendio ripido in terra rinforzata è illustrata nella figura precedente.

Schema del pendio ripido rinforzato

Il metodo di progettazione dei pendii in terra rinforzata è il metodo dell'equilibrio limite, che determina le dimensioni e la disposizione del materiale rinforzato e della struttura del pendio calcolando la stabilità interna e la stabilità esterna.

Geogriglia monoassiale utilizzata nel caso di progetti di protezione dei pendii e di rinverdimento

Fondazione in terra rinforzata

La pratica delle fondazioni in terra rinforzata consiste nello scavare lo strato di terreno debole entro una certa fascia sotto la fondazione, quindi posare geosintetici e sabbia e ghiaia come strato di allettamento strato per strato per fungere da strato di sostegno della fondazione. La fondazione rinforzata presenta i vantaggi di migliorare la capacità portante della fondazione, ridurre l'assestamento della fondazione e controllare l'assestamento irregolare. Il materiale di rinforzo delle fondazioni armate è generalmente costituito da geotessili, geogriglie, geocelle o geobelt.

Schema di argine rinforzato

Vantaggi dei geosintetici rinforzati

La tecnologia del terreno rinforzato è fondamentalmente una tecnologia per migliorare il corpo del terreno, rispetto alla tradizionale struttura di supporto di tipo gravitazionale, ha le seguenti caratteristiche:

1) tecnologia semplice, costruzione conveniente: non sono necessarie attrezzature di costruzione specializzate e la compattazione del corpo rinforzato strato per strato per formare una struttura flessibile, il carico causato dalla deformazione delle fondamenta sui pendii ripidi rinforzati ha un impatto minimo.

2) Materiali locali, risparmio di terreno: il riempimento è costituito da terreni generalmente sabbiosi, provenienti da un'ampia gamma di fonti, i materiali di rinforzo possono essere presi anche nelle vicinanze, riducendo i costi di trasporto, la struttura può essere montata in verticale o su pendii ripidi per ridurre l'area di progetto.

3) Tempi di costruzione brevi, costi contenuti, vantaggi evidenti: rispetto al tradizionale muro di sostegno a gravità, la riduzione dei costi è generalmente di 10%~50%.

4) Buona integrità: grazie alle prestazioni di collegamento del materiale di rinforzo, è in grado di mantenere la condivisione della forza tra il corpo del terreno e l'adattabilità alla deformazione è migliore.

5) Struttura innovativa e bella modellazione: dopo la costruzione, il progetto può essere integrato con la natura attraverso l'inverdimento dei pendii.

Riassumere.

Discutendo i tipi, i meccanismi, le applicazioni e i vantaggi dei geosintetici nel rinforzo dei terreni. Credo che comprenderete meglio che l'uso dei geosintetici svolge un ruolo fondamentale nel rinforzo del terreno e nel miglioramento delle proprietà di stabilità del suolo, apportando benefici significativi all'ingegneria civile.

QIVOC ha molti anni di esperienza nella produzione e nello sviluppo di geosintetici. QIVOC ha molti anni di esperienza nella produzione e nello sviluppo di geosintetici per il rinforzo del terreno e per le applicazioni murarie. Se avete bisogno di geosintetici per costruire terra rinforzata o muri di sostegno, non esitate a contattarci. Vi forniremo un supporto tecnico professionale e geosintetici di alta qualità.

FAQ

Come scegliere il geosintetico giusto? Quali sono i criteri di selezione specifici?

La selezione dei geosintetici adatti richiede una considerazione completa delle esigenze specifiche del progetto, delle condizioni ambientali, delle prestazioni del materiale, della facilità di costruzione e dell'economicità e di altri fattori.

1. Cosa si vuole ottenere con il progetto: impermeabilità, rinforzo, drenaggio, protezione.
2. Condizioni ambientali: tipo di suolo, cambiamenti climatici, variazioni delle acque sotterranee e delle precipitazioni.
3. Proprietà del materiale: forti proprietà meccaniche, permeabilità all'acqua, durata.
4. Comodità di costruzione: facile da installare, immagazzinare e trasportare.
5. Economia: prezzo dei geosintetici, costi di manutenzione successivi.

I criteri di selezione specifici devono basarsi sulle caratteristiche dei geosintetici. Ad esempio, il geotessile utilizzato per il drenaggio e la filtrazione dovrebbe essere scelto come geotessile non tessuto. In base ai requisiti di controllo dell'infiltrazione, scegliere una geomembrana dello spessore di 0,5-3,0 mm e così via.

Quindi fare riferimento agli standard ISO, ASTM e altri standard internazionali per i test e i requisiti di prestazione dei geosintetici per scegliere i materiali che soddisfano i requisiti del progetto.

Come si comportano i geosintetici in condizioni climatiche estreme?

I geosintetici si comportano bene in condizioni climatiche estreme, compresi i tre ambienti seguenti.

Ambiente ad alta temperatura

In un ambiente ad alta temperatura, le prestazioni dei geosintetici sostanzialmente non cambiano, la loro conducibilità termica, la stabilità della resistenza e altri indicatori di prestazione cambiano molto poco.

Ambiente umido

Le proprietà protettive e la resistenza all'acqua dei geosintetici rimangono sostanzialmente invariate in ambienti umidi.

Ambiente freddo

In ambienti freddi, la resistenza al freddo, la plasticità e la resistenza al gelo e al disgelo dei geosintetici rimangono invariate.

Qual è la durata di vita di questi materiali? Che tipo di manutenzione o sostituzione è necessaria?

I geosintetici hanno una vita utile diversa. Ad esempio, i geotessili hanno una vita utile compresa tra 20 e 50 anni. Le geomembrane hanno una vita utile di 30-70 anni.

Dopo il completamento della costruzione, i geosintetici devono essere regolarmente ispezionati, puliti, riparati, rinforzati e sottoposti ad altri interventi di manutenzione. I geosintetici danneggiati o invecchiati devono essere sostituiti o riparati in tempo.

Come garantire un buon contatto e attrito tra geosintetici e terreno durante la costruzione?

Durante il processo di costruzione, è necessario garantire un buon contatto e un buon attrito tra i geosintetici e il terreno, principalmente attraverso i seguenti aspetti.

1. L'area di costruzione viene pulita e livellata, e l'area di costruzione viene adeguatamente compattata, soprattutto nel caso di terreni sciolti o morbidi.
2. I geosintetici vengono posati in sezioni per garantire che non ci siano grinze o problemi di sporgenza. La larghezza del giro è sufficientemente ampia e viene fissata con chiodi, sacchi di sabbia e altri oggetti pesanti per evitare che il materiale si muova.
3. Riempire il terreno strato per strato ed eseguire l'operazione di compattazione.
4. Predisporre personale professionale per monitorare la posa e il fissaggio dei geosintetici in tempo reale durante il processo di costruzione, per individuare e correggere i problemi in tempo. Ed effettuare test di campionamento in qualsiasi momento.

Qual è il costo complessivo dell'utilizzo dei geosintetici? Quali sono i risparmi rispetto ai metodi tradizionali?

Il costo complessivo dell'utilizzo dei geosintetici è molto più basso, basti pensare alle geomembrane. Essendo un materiale laminato, la geomembrana presenta i vantaggi della facilità di trasporto, della semplicità di costruzione, del breve periodo di realizzazione e del basso costo. Pertanto, rispetto alla tradizionale struttura impermeabile in cemento armato, può far risparmiare da 30% a 50% del budget di spesa.

Qual è l'impatto ambientale dei geosintetici?

L'uso dei geosintetici ha un effetto positivo sull'ambiente. Ad esempio, in progetti ambientali come le discaricheI geosintetici possono svolgere un ruolo di prevenzione della corrosione e delle infiltrazioni, proteggendo la sicurezza e la salute dell'ambiente circostante.

Quali tipi di assistenza tecnica e formazione fornisce QIVOC?

QIVOC fornisce assistenza tecnica come istruzioni per l'installazione dei geosintetici, test delle specifiche, soluzioni alle esigenze e raccomandazioni sui prodotti. La formazione si concentra sul frazionamento e la sovrapposizione dei geosintetici.

Per maggiori informazioni contattateci info@qivoc.com

I geosintetici sono compatibili con altri materiali da costruzione (ad es. cemento, acciaio, ecc.)?

I geosintetici sono compatibili con altri materiali da costruzione (ad esempio cemento, acciaio, ecc.). Ad esempio, il cemento può essere utilizzato come riempitivo nelle geocelle.

Per ulteriori domande sui prodotti QIVOC, sull'azienda, sulla spedizione, sul pagamento, ecc.

Condividi questo articolo:

Auchor: il nostro paese.

Immagine di QIVOC
QIVOC

Il vostro principale produttore e fornitore di geocompositi.
Intraprendete un viaggio attraverso gli occhi di QIVOC, il nostro esperto narratore di storie geotecniche. Con un'esperienza che spazia dai geotessili alle geogriglie e molto altro ancora, vi racconterà le storie di terreni in trasformazione e degli eroi silenziosi che si nascondono sotto la superficie.

I nostri prodotti

Articoli e progetti recenti

Assistenza personalizzata

Avete domande sui prodotti?

Consultare QIVOC online

Se avete domande o desiderate ulteriori informazioni sui nostri prodotti o servizi, compilate il modulo. Ci metteremo in contatto con voi entro 2 ore.